<>
A+ A A-

Rose

Rose1.jpgRose2.jpgRose3.jpg


Ricordi delle rose da giardino di un'estate memorabile? Di una rosa che hai ricevuto da qualcuno di molto speciale? O semplicemente voglia di rose..... anche in inverno? Allora rendile più durature. Le rose possono essere cristallizzate nella cera o essiccate, tra le altre cose.

È possibile procurarsi "cera per fiori" per la cristallizzazione delle rose. Questa viene riscaldata a bagnomaria e poi lasciata raffreddare fino a quando la superficie diventa striata. Si immerge quindi la rosa con almeno 3 cm di stelo facendo un movimento di torsione. La si estrae con un ulteriore movimento di torsione. La cera deve racchiudere saldamente i petali in modo che non marciscano in seguito. Fare attenzione durante l'asciugatura a che la cera non si rompa.

I colori sensibili sono il bianco e il giallo. Se il bagno di cera è un po' troppo caldo, i petali diventano marroni. È meglio fare una prova con un solo petalo. È anche importante immergere i fiori solo una volta nella cera, altrimenti ci formeranno brutti grumi sul fiore.

Per asciugare le rose è necessario un locale asciutto in cui l'aria può circolare. Lavare accuratamente gli steli delle rose prima dell'essiccazione e asciugarli bene in modo che non marciscano. Appendere le singole rose a testa in giù (importante!), o legarle strettamente insieme con un elastico per formare un bouquet e appenderle.

Dopo l'essiccazione, potete mettere le rose in un vaso o distribuirle in modo decorativo, ma anche, ad esempio, utilizzarle per fare una corona. Quest'ultima è adatta come decorazione di porte, pareti o tavoli ed è ancora bella durante l'inverno.


Rose4.jpgRose5.jpg

 

contatto

von Arx Blumen & Garten
,
Tel. +41 62 213 06 02 | Fax
vonarxblumenundgarten.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Login